Apple TV potrebbe ottenere Continuity questo autunno, consentendo una più stretta integrazione con Mac e iOS.

screen-shot-2014-06-18-at-7-18-11-am

Parallelamente all’introduzione dell’attuale design di Apple TV nell’autunno 2010, Apple ha lanciato AirPlay. In breve, AirPlay consente all’utente di guardare un film, ascoltare una canzone, o visualizzare una foto su un iPhone, iPad, iPod touch (o Mac in alcuni casi) e lo streaming di contenuti tramite la Apple TV. AirPlay funziona in genere bene ed è stata anche considerato una grande innovazione nello spazio degli apparecchi che troviamo in soggiorno. Apple ha continuato a migliorare AirPlay negli ultimi anni, permettendo al servizio di integrarsi con iTunes tramite il Cloud e funzionare senza una connessione WiFi.

Con OS X Yosemite e iOS 8, Apple ha portato l’idea di AirPlay a nuovi livelli. Questo autunno, come Apple ha anticipato al WWDC all’inizio di questo mese, un utente può iniziare a scrivere un e-mail, visualizzare di una pagina web, o inviare un messaggio di testo su un dispositivo Apple, e poi passare ad un’altro prodotto Apple e continuare l’azione. Questa funzione è chiamata Handoff ed è parte di una nuova suite di funzionalità denominata Continuity. A differenza di AirPlay, non è necessario un click per lo streaming del contenuto.

Ora, gli utenti che eseguono le beta dell’ultimo iOS, OS X, ed Apple TV stanno segnalando che Apple potrebbe essere al lavoro su Handoff e Continuity caratterizzate per la TV “fatta a decoder” di Apple.

screen-shot-2014-06-17-at-9-31-35-pm1

La notifica di cui sopra sta comparendo su alcune macchine OS X Yosemite sulla stessa rete WiFi locale di TV Apple con il nuovo software 7.0 beta. Ciò indica che molto probabilmente i Mac con Yosemite saranno in grado di integrarsi con la Apple TV via handoff.

Purtroppo, non sembra esserci alcun riferimento su entrambi i nuovi software di Apple TV o OS X su cosa potrebbe significare un’interazione Handoff tra dispositivi iOS / Mac e Apple TV, ma ci sono alcune possibilità speculative.

Invece di dover usare AirPlay, Continuity e Handoff potrebbero tecnicamente consentire a una persona di iniziare a guardare un film sul proprio iPad o iPhone, a piedi, nella loro casa, ed l’esecuzione del contenuto sarà immediatamente ed automaticamente iniziata su Apple TV. A differenziare da AirPlay, non c’è lo streaming dal dispositivo iOS in questione ed il processo richiede poco o nessun input dell’utente. Il contenuto, invece, potrebbe essere trasmesso alla Apple TV da iTunes dell’utente tramite il Cloud.

screen-shot-2014-06-18-at-7-31-19-am

La stessa tecnologia potrebbe essere utilizzata per gestire automaticamente una playlist di iTunes Radio, un brano da iTunes Match o iTunes nel Cloud, o anche le foto grazie alla nuova funzionalità di iCloud Photo Library. Sarà interessante vedere se Apple aprirà Continuity e Handoff agli sviluppatori di terze parti che hanno applicazioni disponibili sia sul televisore di Apple che su iOS. Uno scenario immaginabile è che un utente guarda un video su Netflix o Vevo dal proprio iPad e poi essere in grado di continuare a farlo automaticamente sulla propria Apple TV.

screen-shot-2014-06-18-at-7-41-09-am

Handoff richiede dispositivi con un chip a basso consumo energetico Bluetooth 4.0 per funzionare, e  che l’ultima Apple TV di terza generazione include l’hardware in questione. In particolare, per la Apple TV 2010 di seconda generazione non supporta il Bluetooth 4.0, e per coincidenza non riceverà l’aggiornamento software 7.0 di Apple TV in autunno.

Naturalmente, questo messaggio pop-up che indica Continuity per Apple TV potrebbe essere semplicemente un bug o semplicemente un’indicazione che Apple sta prendendo in considerazione la funzione, ma in base alla spinta di Apple per una più stretta integrazione tra tutti i suoi dispositivi, renderebbe sicuramente senso per Apple consentire Handoff per Apple TV. Il nuovo aggiornamento di Apple TV arriverà in autunno intorno allo stesso periodo di tempo come iOS 8 e OS X Yosemite. Apple ha anche detto di essere al lavoro su una versione aggiornata del “decoder” TV Apple, con un’interfaccia utente riprogettata, così forse queste nuove funzionalità potrebbero legare gli annunci circostanti che riguardano il futuro hardware.

Se la Apple TV “acquisisce” Continuità e handoff potrebbe ulteriormente incorporare il dispositivo all’interno del più grande ecosistema di Apple di hardware, aprendo la porta per future vendite di hardware, download di più contenuti, e forse, un giorno, una nuova piattaforma per gli sviluppatori di App Store.

Che sia un ulteriore passo verso la potenziale unificazione e automatizzazione totale che potrebbe sfruttare l’HomeKit? Vi terremo aggiornati su ulteriori novità.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone