Il sito cinese Laoyaoba, sostiene che la prima generazione di iWatch di Apple è in attesa della certificazione dalla US Food and Drug Administration (FDA), prima di iniziare la produzione di massa per il lancio di questo autunno.

basis_fitness-tracker

Citando fonti interne, il sito sostiene che Apple ha già finalizzato il design e le specifiche dell’orologio, e, inoltre, la fonte, ha notato che l’azienda sta cercando di ottenere una certificazione per il dispositivo come apparecchiatura medica.

Apple aveva incontrato la FDA nel mese di dicembre per discutere una serie di argomenti.

Qualcuno suggerisce che Apple potrebbe aver posto li alcune basi per l’iWatch. Tuttavia, una nota rilasciata dalla FDA, ha mostrato che il dialogo ruotava intorno all’orientamento dell’azienda sulle applicazioni per cellulari.

Laoyaoba sostiene, inoltre, che l’ iWatch sarà disponibile con una serie di sensori avanzati per la salute, compresi quelli che misurano la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e il glucosio nel sangue. Apple ha anche apparentemente sviluppato un sensore in-house di analisi del sudore per l’iWatch. Questa informazione è in contrasto con una serie di relazioni del passato che vedevano l’ iWatch concentrarsi su funzionalità più semplici per monitorare la propria salute.

Mentre Apple ha assunto un numero di personale con competenze in settori quali il monitoraggio del glucosio nel sangue, è stato notato che tali tecnologie non possono essere presenti negli iWatch di prima generazione, perché richiedono un lungo processo di approvazione da parte della FDA e una complessa integrazione hardware.

I rapporti di ieri del The Wall Street Journal e di Reuters, hanno mostrato che Apple sta ancora cercando di finalizzare le specifiche per il dispositivo. In particolare, il rapporto del Wall Street Journal, suggerisce che l’ iWatch sarà disponibile in “molteplici versioni”, mentre il rapporto di Reuters dichiara che il dispositivo avrà uno schermo da 2,5 pollici e si ricaricherà in wireless.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone