All’inizio di questo mese Apple ha rilasciato le prime versioni beta di Safari 7.1 (per Mavericks) e 6.2 (per Mountain Lion) per gli sviluppatori; ieri è stata rilasciata una seconda beta.

1

 

È interessante notare che, a parte le aree di interesse delineate con la beta precedente, Apple sta richiedendo agli sviluppatori che prendono questa beta di provare la funzione password e la funzione carta di credito auto-fill.

Gli aggiornamenti 7.1 e 6.2 dovrebbero essere gli ultimi grandi aggiornamenti delle versioni specifiche del browser di Apple prima del rilascio di OS X Yosemite, fornito con Safari 8. L’aggiornamento 7.1/6.2 dispone di grandi cambiamenti al motore WebKit e sistemi di estensioni costruiti in Safari. È possibile trovare le note seme pieno di questa beta di seguito:

Safari 7.1 e 6.2 Beta 2: 

  • Safari e WebKit;
  • Safari 7.1 per OS X Mavericks richiede OS X 10.9.4. Safari 6.2 per OS X Mountain Lion richiede OS X 10.8.5.Aree di interesse:
    Si prega di concentrare i test sulle seguenti aree:
    • Si prega di verificare la password e la carta di credito Riempimento automatico.
    • Si prega di verificare la compatibilità generale sito web.
    • il rendering subpixel è ora attiva per impostazione predefinita per tutti i contenuti web. Siti Web o in-app viste web con vincoli di progettazione estremamente ristretti possono rendere in modo diverso.
    • modello a oggetti CSS getter restituiranno valori doppi frazionari basato su layout di subpixel e rendere metriche invece di valori integrali arrotondati.
    • Si prega di verificare la compatibilità estensione.
    Nuove funzionalità WebKit
    • WebGL. Supporto Safari per WebGL consente agli sviluppatori di creare esperienze 3D che lavorano in modo nativo senza plug-in.
    • IndexedDB. L’API IndexedDB permette agli sviluppatori web di memorizzare dati strutturati per applicazioni web che funzionano on-line o richiedono grandi quantità di dati da memorizzare nella cache lato client.
    • JavaScript Promises. Safari consente agli autori JavaScript per funzionare in modo più naturale con modelli di programmazione asincrona.
    • CSS Forme e Compositing. Utilizzando i CSS, i siti web possono ora facilmente scorrere il testo intorno alle immagini e forme della geometria, ed eseguire operazioni di compositing immagine su elementi DOM.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone