DigiTimes sostiene che Apple non lancerà i modelli da 4,7 e 5,5 pollici di iPhone 6 insieme per evitare la concorrenza tra i due modelli.

s

 

Secondo le fonti, le date di rilascio dei due modelli di iPhone 6 saranno diverse in quanto Apple non vuole ripetere l’errore commesso nel 2013, quando ha lanciato iPhone 5S e 5C contemporaneamente.

Analizziamo più nel dettaglio la situazione; in primo luogo, ciò che le aziende sanno sono quanti ordini sono stati collocati con loro per componenti specifici, non sanno quanti ordini Apple potrebbe aver fatto con altri fornitori per gli stessi componenti, e non sempre sanno in quale prodotto verranno utilizzate le parti.

In secondo luogo, le aziende di assemblaggio, come Foxconn, che sanno quanti ordini Apple ha fatto per i prodotti completati da date specifiche, non hanno alcuna conoscenza del ragionamento della società. Apple non ha l’abitudine di condividere il suo pensiero strategico con i fornitori.

In terzo luogo, numeri di vendite di iPhone di Apple in nessun modo suggeriscono che essa ha commesso un ‘errore’ nel lanciare i iPhone 5S e 5C contemporaneamente. Mentre non vi sono prove che suggeriscono che l’equilibrio delle vendite tra i due telefoni differiva dalle aspettative di Apple, il motivo sembra essere che più persone del previsto hanno scelto di acquistare il modello più costoso. Difficilmente questo si può considerare un errore.

In quarto luogo, come potrebbe il lancio in date distinte impedire la concorrenza? Se qualcuno vuole il modello più grande, ed è lanciato un po’ più tardi, non farà altro che aspettare.

Visti gli ultimi rumors sembrerebbe inoltre che Apple se lancerà i due dispositivi in date diverse sarà soltanto perché sembrerebbero esserci alcuni problemi con il dispositivo con display più grande, non di certo per evitare la concorrenza tra i due modelli.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone