Gli investimenti di Apple, nel vetro in zaffiro, sono andati a buon fine, ma sarà improbabile vederlo sui modelli di iDevice, di quest’anno, a causa dei costi molto elevati, associati alla produzione del materiale.

13.09.11-Touch_ID

L’analista Rod Hall, ha emesso una nota agli investitori, che suggerisce il valore dei costi di produzione del vetro in zaffiro, che risultano ancora elevatissimi. La fonte di questo rumor è il Wall Street Journal, che ha rilasicato affermazioni molto discutibili, che suggerivano l’uscita di iPhone 6, per il 9 settembre, già con questo nuovo materiale.

Sala ha osservato che il partner del vetro in zaffiro di Apple, GT Advanced Technologies, ha acquisito una società conosciuta come Twin Creeks, che utilizza un processo diverso per la produzione dello zaffiro, chiamato “Hyperion”, che potrebbe aiutare a ridurre significativamente il costo di produzione del vetro. Apple possiede anche un proprio brevetto sui laminati in zaffiro, utili per poter ridurre ulteriormente i costi.

Eppure, al momento, Hall ha confermato che la produzione di schermi in vetro di zaffiro, ha un costo di circa 10 volte maggiore rispetto all’attuale Gorilla Glass. Questo perché il processo di impiantazione ionica, chiamato appunto Hyperion, non è ancora pronto per la produzione di massa.

iPhone 6S potrebbe quindi essere il test di rilascio, di questo nuovo materiale per smartphone?

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone