CNet ha scoperto che Google Maps può essere usato per vedere la posizione approssimativa degli iPhone, iPad e MacBook che sono connessi a una rete WiFi.

http://cultofmac.cultofmaccom.netdna-cdn.com/wordpress/wp-content/uploads/2011/06/ipadgooglemaps.jpg

CNet dice che gli ID hardware unici, o indirizzi Mac, vengono periodicamente inviati a Google quando si utilizza Google Maps. Questo è fatto per creare un servizio di mappatura più intelligente, che potrebbe teoricamente servire a fornire una copertura maggiore, con granularità più fine agli utenti.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone