Dopo le correzioni apportate da iOS 8.0.2, iniziano a comparire negli AppStore le prime app con integrazione ad HealthKit!

Cattura

Dopo una serie di aggiornamenti difettosi, che significava che le applicazioni integrate ad HealthKit non avrebbero potuto essere lanciate a fianco del rilascio di iOS 8, Apple ha finalmente iniziato a consentire le applicazioni che si integrano con l’applicazione Salute in App Store. Il primo di molti è FitPort, che agisce come una dashboard alternativa per le informazioni di salute, con tutti i dati in fase di sincronizzazione nel database di Salute.

img_0094

img_0099

Aprendo l’applicazione, la schermata delle autorizzazioni di Salute si apre e chiede all’utente di abilitare singolarmente l’accesso alle statistiche sulla salute. Questo permette agli utenti di essere molto selettivi su quali informazioni condividere con applicazioni di terze parti. Gli utenti devono attivare in modo esplicito le funzionalità di lettura e scrittura per ogni tipo di dati sanitari con cui l’applicazione vuole integrarsi. Proprio come quando viene chiesto l’accesso alla propria posizione, questa scheda viene presentata dal sistema operativo, ciò significa che tutte le applicazioni beneficiano di questo livello di privacy.

img_0095

img_0097

Le app per HealthKit originariamente hanno dovuto tornare nello store con iOS 8.0.1, ma dati i bug al Touch ID portati dall’aggiornamento per gli utenti di iPhone 6, Apple ha dovuto ritirare l’aggiornamento. Ora che è uscito iOS 8.0.2, Apple ha finalmente permesso alle app per HealthKit di tornare disponibili nello store, come mostrato dalla comparsa di FitPort.

Non è chiaro come FitPort sia riuscita a ‘saltare la fila’ e mettersi in davanti ai ‘giocatori più grandi’, ma senza dubbio una raffica di aggiornamenti basati su HealthKit seguirà nelle prossime ore e giorni.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone