Il Wall Street Journal ha pubblicato nuove informazioni su un accordo tra Apple e GT Advanced Technologies Inc. che avrebbe portato quest’ultima a presentare istanza di fallimento all’inizio di questa settimana.

i

 

Come è stato notato in precedenza, Apple ha trattenuto un pagamento di 139 milioni dollari dal fornitore di zaffiro. In una nota di ricerca pubblicata ieri, KGI ha confermato che GTAT era la prima scelta di Apple per i display per i nuovi iPhone, perché la società aveva creato un processo che forniva risultati del test di caduta superiori. Ora il Journal riporta che il pagamento è stato sospeso dopo che GT non è riuscita a soddisfare le esigenze di Apple.

Dal Wall Street Journal:

Apple e GT avevano un accordo di finanziamento di 578 milioni di dollari che ha trasformato GT in un fornitore di energia solare, attrezzature per la produzione di zaffiro sintetico, tutto ciò sarebbe dovuto servire per produrre i display dei nuovi iPhone. L’iPhone 6 è stato però implementato con Corning Inc. Gorilla di vetro e per questo, GT ha presentato l’istanza di protezione del capitolo 11 nel Tribunale Fallimentare degli Stati Uniti in New Hampshire, dando solo una spiegazione sommaria della sua situazione finanziaria.

I motivi esatti di questa decisione sono che questi schermi non sarebbero stati pronti in tempo per il lancio di iPhone 6 e GT non sarebbe riuscita a tenere il passo con la domanda, inoltre gli schermi non erano abbastanza duri per gli standard di Apple.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone