Gli scienziati hanno sviluppato una nuova batteria che può essere ricaricata fino al 70% in 2 minuti ed ha una durata di vita di oltre 20 anni!

201152

La batteria è stata sviluppata da scienziati provenienti dal Nanyang Technological University (NTU Singapore) ed è previsto che avrà un impatto in molte industrie, in particolare quelle di veicoli elettrici che soffrono di lunghi tempi di ricarica di oltre 4 ore e di una durata limitata.

La batteria lascerà ricaricare i veicoli elettrici 20 volte più velocemente di quanto attualmente sia possibile. Inoltre, la batteria può sopportare più di 10.000 cicli di ricarica. Questo è 20 volte di più rispetto ai 500 cicli tipici delle batterie di oggi.

li scienziati del NTU Singapore hanno sostituito la grafite tradizionale usata per l’anodo (polo negativo) nelle batterie agli ioni di litio, con un nuovo materiale in gel a base di biossido di titanio, un materiale abbondante, economico e sicuro trovato nel suolo. È comunemente usato come additivo alimentare o in creme solari per assorbire i raggi ultravioletti nocivi. Naturalmente trovato in una forma sferica, il NTU Singapore ha sviluppato un metodo semplice per trasformare le particelle di biossido di titanio in minuscoli nanotubi che sono mille volte più sottili rispetto al diametro di un capello umano. Questa nanostruttura è ciò che aiuta a velocizzare le reazioni chimiche che avvengono nella nuova batteria, consentendo la ricarica superveloce.

La batteria è stata inventata dal Professore Associato Chen Xiaodong della Scuola di Scienza dei Materiali e Ingegneria presso il NTU Singapore.

Il professore del NTU Rachid Yazami, il co-inventore dell’anodo di litio-grafite, che viene utilizzato nella maggior parte delle batterie agli ioni di litio di oggi, ha detto che l’invenzione di Chen è il prossimo grande salto nella tecnologia delle batterie:

Mentre il costo delle batterie agli ioni di litio è stato notevolmente ridotto e le sue prestazioni sono state migliorate da quando Sony le ha commercializzate nel 1991, il mercato si sta rapidamente espandendo verso nuove applicazioni in mobilità elettrica e in energia di archiviazione. C’è ancora margine per un miglioramento e una di queste aree chiave è la densità di potenza – quanta energia può essere immagazzinata in una certa quantità di spazio – che riguarda direttamente la capacità di caricare velocemente. Idealmente, il tempo di carica per le batterie dei veicoli elettrici dovrebbero essere di meno di 15 minuti, cosa che gli anodi nanostrutturati del Prof. Chen hanno dimostrato essere possibile.

Voi vi immaginate se tutto questo venisse applicato anche al campo dell’elettronica di consumo ed, in particolare, alla categoria di Smartphone e Tablet? Significherebbe avere dispositivi con batterie che durano giorni interi di pieno utilizzo e che possono essere ricaricate in pochissimi minuti.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone