I rapporti di un possibile ritiro di iPhone 6 da 128GB sono falsi, il crash bug è molto raro nei dispositivi.

iphone-6-plus-landscape-mode

Alcuni  rapporti sostenevano che  Apple potrebbe affrontare un possibile richiamo di iPhone 6 Plus per quanto riguarda un problema con il flash NAND che causava il crash del dispositivo per un piccolo numero di utenti. Ebbene, secondo una fonte vicina alla situazione, la voce riguardante il possibile ritiro è falsa.

Gli utenti del forum di supporto di Apple hanno recentemente messo in evidenza un problema raro che causa il crash di iPhone, in particolare per gli utenti con una grande quantità di applicazioni installate. La maggior parte degli utenti ha notato il problema su un iPhone Plus da 128GB (i dispositivi con grandi librerie di app vi starebbero naturalmente gravitando intorno), anche se il problema non è specifico per l’iPhone 6 Plus o iOS 8. In effetti, un problema simile ha interessato una piccola quantità di utenti da fin iOS 6. Oggi diversi organi di informazione hanno raccolto una storia dal BusinessKorea che rivendicava che il problema potrebbe essere il risultato di un malfunzionamento del flash NAND. Il rapporto cita fonti rivendicanti che Apple potrebbe effettuare un potenziale richiamo di qui dispositivi, ma alcune nostre fonti hanno confermato che i rapporti riguardanti un richiamo sono completamente false.

Quindi il problema del crash colpisce solo un piccolo numero di utenti (circa 159 messaggi sul forum di supporto di Apple, con molti di essi che provengono dalle stesse persone). Tutti quegli utenti sembrano anche avere in comune una cosa: avere enormi cataloghi di app installate, a volte oltre le 500 o 1000 applicazioni. Alcune fonti dicono che Apple è a conoscenza del raro bug, ma riferisce: “che il bug sia legato a un problema di flash NAND, sono solo congetture imprecise“.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone