La Electronic Frontier Foundation (EFF) ha esaminato una serie di servizi di messaggistica, ed ha stilato una lista per valutare i loro sistemi di sicurezza.eff-secure-messaging-scoreboard-011

L’immagine proposta mostra solo alcune delle piattaforme analizzate, e, da come si può vedere, vengono utilizzati sette parametri per definire la sicurezza del sistema:

  1. I messaggi vengono crittografati  nel transito?
  2. I messaggi sono criptati in modo che il provider non possa leggerli?
  3. Si può verificare l’identità di un contatto?
  4. Se qualcuno è in grado di accedere alle informazioni, i dati sono al sicuro?
  5. il codice è apribile per revisioni indipendenti?
  6. Le misure di sicurezza sono documentate?
  7. Il codice si può verificare?

Anche se iMessage e FaceTime non rispondono a tutti i parametri di sicurezza richiesti, Apple si è classificato come migliore piattaforma di messaggistica tra le “mass-market options”, ossia, opzioni di mercato di massa.

Non è andata altrettanto bene quando invece è stata messa a paragone con tutte le altre 36 piattaforme disponibili, in quanto non garantiscono attualmente una protezione completa contro le sofisticate forme mirate di sorveglianza, secondo EFF, come invece fanno altre.

Grazie ad EFF si sa che, oltre ad Apple, altre grandi piattaforme come Google e Facebook non garantiscono la crittografia necessaria per proteggere realmente i dati dell’ utente.

Sei interessato a vedere la lista completa? Vai a questo link.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone