Apple ha deciso di abbandonare la memoria flash TCL NAND introdotta con iPhone 6 e iPhone 6 Plus e tornare alla classica MLC NAND, in quanto causa moltissimi problemi.

s

 

Come vi abbiamo già riferito qualche settimana fa, molti utenti di iPhone 6 e 6 Plus hanno riscontrato diversi problemi riguardanti continui crash e riavvii spontanei; Apple ha attribuito la colpa di questi problemi alla memoria flash TCL NAND introdotta con i nuovi iPhone 6 ed iPhone 6 Plus.

Secondo le fonti, le memorie flash degli iPhone 6 e iPhone 6 Plus, prodotte dalla Anobit, sono malfunzionanti, in quanto presentano difetti di fabbricazione. Apple ha così deciso di non usare più queste memorie TLC NAND (a triplo livello) e tornare  alle classiche MLC NAND (multi livello) utilizzate in precedenza. Apple con il rilascio al pubblico di iOS 8.1.1 sembrerebbe risolverà il problema dei continui riavvii senza motivo che avvenga su alcuni dispositivi.

Apple ha rilasciato la sua prima beta di iOS 8.1.1 per gli sviluppatori all’inizio di questa settimana, anche se la società non ha specificato se le correzioni di bug saranno incluse. Gli utenti che stanno riscontrando sui propri dispositivi una serie di riavvii e crash insoliti sono invitati a portare i loro dispositivi di nuovo ad un Apple Store per una sostituzione.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone