Il servizio di pagamenti mobile Apple Pay supera di molto Current C, è molto più sicuro ed attrae il giusto tipo di clienti.

p

 

La catena di negozi di Whole Foods ha annunciato di aver già effettuato 150.000 transazioni con Apple Pay in tre settimane da quando il servizio è stato lanciato, circa l’1% del fatturato della società.

Secondo Jim Maholic, autore di Business Cases, dice che ci sono due ragioni principali per le quali Apple Pay è meglio di CurrentC: in primo luogo, ha detto alla rivista CIO, che Apple Pay attrae il giusto tipo di clienti.

“C’è un certo numero di clienti benestanti che utilizzano l’iPhone 6”, dice Maholic. Se un negozio offre Apple Pay e l’altro no, i clienti benestanti hanno maggiori probabilità di scegliere Apple Pay.

In secondo luogo, la sicurezza del sistema di pagamento di Apple rimuove la paura che attanaglia la maggior parte dei rivenditori di questi giorni: il rischio che i dati dei clienti possano essere violati.

La carta di credito non viene trasmessa durante la transazione, e il rivenditore non avrà il numero di carta di credito nei suoi Sistemi “, dice Maholic. In questo modo, anche se il rivenditore non è onesto, le informazioni del cliente non sono messe a rischio.

Il numero 1% è interessante: è la percentuale di quota di mercato che Steve Jobs aveva fissato come obiettivo per il primo anno per l’iPhone, un numero che l’azienda ha raggiunto. Apple non ha annunciato alcun obiettivo per Apple Pay, ma che colpisca già l’1% delle operazioni ad un grande distributore in sole tre settimane è una cosa straordinaria.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone