RBC alza il target price delle azioni AAPL di Apple a $120, e prevede che Apple Watch guadagnerà $10 miliardi di fatturato del primo anno.

10476-2713-140912-Apple_Watch-l

RBC Capital Markets Lunedi ha aumentato il target price per le azioni Apple a $120 per azione, un numero che incorpora le aspettative dell’impresa di investimento per il prossimo Apple Watch, che prevede di vendere 20 milioni di unità nei suoi primi 12 mesi.

Con le azioni AAPL già vicine al suo precedente obiettivo di prezzo di $115, la nuova stima dà a RBC qualche spazio libero dopo i recenti guadagni del titolo. Le azioni Apple sono state negoziate alla quota più alta di tutti i tempi, sia in termini di prezzo delle azioni che per la capitalizzazione di mercato.

L’analista di RBC Amit Daryanani ha detto Lunedi che il suo nuovo prezzo target incorpora le stime per l’Apple Watch, che si aspetta che verrà lanciato verso Marzo del 2015. Si prevede che Apple potrebbe vendere 20 milioni di unità in primi 12 mesi del dispositivo indossabile, con una vendita media al prezzo di $520, raggiungendo i 10 miliardi di dollari delle entrate aggiuntive nel periodo.

L’analista si aspetta che l’orologio di Apple farà il suo debutto verso la fine del trimestre di Marzo di Apple, dando alla società solo dalle due alle quattro settimane per la spedizione delle unità. Ma se Apple può vendere 2 milioni di unità nella durante il lancio, Daryanani prevede che l’Apple Watch aggiungerà circa $1 miliardo di fatturato per il trimestre di Marzo.

Finora, Apple ha detto poco circa il suo imminente Watch, dicendo solo che il lancio avverrà nei “primi mesi del 2015” con un prezzo di partenza di 349 dollari. Daryanani prevede che alcune versioni di Apple Watch – in particolare l’edizione in oro 18 carati incentrato sulla moda – sarà venduto per oltre $1.000.

Anche se egli è fiducioso sull’Apple Watch, Daryanani ha detto che le domande chiave rimangono a proposito della durata della batteria, del margine lordo, del tasso di penetrazione tra la base di utenti iPhone, e del valore di integrazione di Apple Pay. Eppure, egli prevede che i margini lordi sul dispositivo saranno circa al 50%, contribuendo ad incrementare i margini complessivi di Apple.

Daryanani ha ammesso che le sue stime per l’Apple Watch sono “conservatrici” e crede che gli investitori dovrebbero condividere la sua visione, il dispositivo richiede il collegamento ad un iPhone 5 o versione successiva. Le sue cifre figurative di 20 milioni di vendite sono stimate in un di tasso di penetrazione del 10%  stimato sulle vendite di iPhone esistenti nell’anno fiscale 2015, ed il numero è anche circa alla pari con il numero di iPad che Apple ha venduto nel suo primo anno.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone