I produttori di accessori iPhone ed iPad, possono ora presentare i propri programmi di licenze e approvazione ad Apple per progettare gli accessori per HomeKit.

h

 

I produttori di accessori iPhone e iPad ora possono presentare i piani dei loro prodotti HomeKit ad Apple per l’approvazione, uno degli ultimi passaggi necessari prima che i prodotti comincino a colpire gli scaffali dei negozi.

La notizia arriva dal Summit MFi di Apple che ha avuto luogo a Shenzhen, in Cina la scorsa settimana. L’evento, che è chiuso al pubblico e aperto solo a quelli del programma MFi, incentrato molto sul nuovo prodotto HomeKit controllato da Siri di Apple quest’anno, oltre agli annunci relativi ad iBeacon, nuove specifiche Lightning, periferiche di gioco, e altro ancora. In primo luogo ha presentato insieme a iOS 8, HomeKit che fornisce ai produttori la possibilità di sviluppare accessori e applicazioni nello spazio della domotica, in comune un protocollo per l’accoppiamento, la sicurezza, e la possibilità di controllare più dispositivi tramite Siri.

Apple ha ufficialmente iniziato ad accettare piani di prodotti per gli accessori HomeKit l’ultimo giorno del vertice MFi che si è concluso il 14 novembre. La Società ha pubblicato le specifiche finalizzate per HomeKit alla fine di settembre a seguito di una modalità beta.

Le specifiche HomeKit di Apple includono la possibilità per l’accoppiamento di applicazioni e accessori, di sicurezza per entrambi i sistemi Bluetooth LE e prodotti WiFi collegati. Il protocollo degli accessori HomeKit, attualmente comprende profili accessori per il controllo di una serie specifica di prodotti di automazione domestica con Siri tra cui: ventilatori, porte di garage, lampadine, serrature, prese di corrente, interruttori binari, e termostati.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone