Venerdì scorso, le autorità cinesi hanno arrestato tre individui sospettati di sviluppare il malware “WireLurker”, che ha infettato migliaia di dispositivi mobili in Cina dopo che gli utenti Mac hanno installato un software dannoso non da App Store.

c

 

Secondo un post della polizia sul social network cinese Sina Weibo, i tre uomini sono stati arrestati a Pechino con l’accusa di “produzione e distribuzione” del malware WireLurker dopo che la polizia ha ricevuto una soffiata dalla società di sicurezza cinese Qihoo 360. Oltre ad arrestare i sospetti coinvolti nella creazione del software dannoso, le autorità cinesi anche chiuso il sito che si stava diffondendo.

WireLurker è un trojan che ha infettato migliaia di utenti iOS cinesi e gli utenti Mac dopo che hanno installato il software dal Maiyadi App Store, una piattaforma di app di terze parti che ha trasportato più di 400 applicazioni infette su OS X.

WireLurker è stato in grado di attaccare i dispositivi iOS tramite Mac tramite USB, ed è stato descritto come l’annuncio di “una nuova era nel malware che attacca Apple per il desktop e piattaforme mobili.” Dopo essere stato installato su un Mac, WireLurker potrebbe infettare un dispositivo iOS tramite collegamento USB.

Le applicazioni infette sono già state scaricate più di 356.104 volte. Apple ha prontamente provveduto a bloccare le applicazioni infette, impedendo loro di essere lanciate, e in una dichiarazione, ha ricordato agli utenti di non installare software provenienti da fonti non attendibili.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone