In Esclusiva su Apple Zein una notizia sicuramente interessante: sembrerebbe che il museo più fornito sui prodotti e sulla storia di Apple si trovi proprio in Italia e sarebbe posizionato nel seminterrato di una scuola media di Quiliano, in provincia di Savona.

Il numero di oggetti presenti nella suddetta collezione conterebbe all’incirca 7,000 pezzi, tutti completamente funzionanti, compresa la console di gioco Pippin, mai riuscita a decollare.

Questo museo avrebbe ricevuto il riconoscimento, da parte di Apple, di essere il più fornito al mondo, nonostante si trovi in un luogo alquanto inusuale: il seminterrato di una scuola media, caratterizzata da ambienti scarni, spartani e che non presentano alcun intervento da parte di architetti e designer.

Il nome è “All About Apple“. Il tutto ha avuto inizio nel 2002 quando hanno iniziato a collezionare e catalogare prodotti Apple.

Nel 2005 hanno ricevuto una lettera da parte dell’azienda di Cupertino in cui veniva riconosciuto al museo lo status di più grande al mondo, elogiando il numero di pezzi posseduti.

Ecco a voi in anteprima su Apple Zein una serie di screenshot del museo con i vari prodotti marchiati Apple.

Da far venire i brividi.

Chi è che non vorrebbe possedere un “pezzo” così vintage della mela morsicata.

Davvero fantastico.

Io mi accontenterei anche dello scatolo del mouse che si trova in alto a sinistra.

E voi che ne pensate? Siete felici che anche l’Italia ha un pezzo della storia di Apple?

Magari qualche screenshot di questi starebbe proprio bene come sfondo della scrivania del nostro Mac.

E ancora scaffali e scaffali di prodotti Apple.

Fantastico il marchio della Apple colorato.

Spero che quest’articolo abbia provocato in voi una grande felicità nel rivedere la storia del mondo Mac.

All About Apple lo ricorda cosi:

L’annuncio della fine di Steven Paul Jobs è da poco comparso su tutte le prime pagine dei quotidiani e dei principali siti del mondo, e per noi è inevitabile partecipare emotivamente in prima persona a questo momento tanto temuto.

 La sua personalità, il suo carattere a detta di molti aggressivo, ma risoluto e capace come pochi di segnare la storia dell’informatica personale, hanno contrassegnato tutta la storia di Apple, nel bene e nel male.

 Non abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo direttamente, ma il suo percorso, attraverso le sue creazioni, sempre di più verrà testimoniato con tutto quello che abbiamo raccolto al museo, e che continueremo a fare: nella sua memoria, e nella consapevolezza che il suo lavoro sarà servito a condurre Apple oltre ogni possibile dubbio al vertice dell’innovazione.

 Grazie, Steve. Siamo pronti a proseguire, speriamo – questa volta – senza scossoni.

Seguiteci e vi terremo aggiornati.

Via

[adsense]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone