Dopo anni di possesso di un vantaggio di rilievo nel mercato della formazione statunitense, iPad di Apple è stato detronizzato da Google Chromebook rispetto al terzo trimestre del 2014.

e

 

Citando i risultati freschi provenienti dalla società di ricerche di mercato IDC, il Financial Times riporta che le spedizioni Chromebook hanno raggiunto 715.500 unità nel trimestre chiuso a settembre, superando le 702.000 di iPad di Apple. Apple guida ancora le vendite tablet educative con un ampio margine.

“I Chromebook stanno realmente guadagnando trazione,” ha detto l’analista di IDC Rajani Singh. “La crescita di Chromebook è una delle principali preoccupazioni per iPad di Apple.”

Secondo IDC, i Chromebooks ora rappresentano più di un quarto del mercato della formazione redditizia America. A parte l’high-end Chromebook Pixel offerta di Google, i produttori di terze parti Samsung, HP, Dell e Aceroffroni dispositivi a partire da soli $ 199, inferiore anche ultima generazione iPad Air con sconto di istruzione.

I segni di uno spostamento verso dispositivi più economici, Chromebooks cloud-based sono stati segnalati nel mese di agosto quando le istituzioni educative importanti hanno espresso preoccupazione per le implementazioni iPad. Tra critiche di ardesia di Apple degli insegnanti era il suo fattore di forma non tradizionale, in particolare la mancanza di tastiera fisica, che ha reso più di un dispositivo di “divertimento” che uno strumento di produttività.

“Poiché l’età media degli studenti cresce la necessità di una tastiera diventa molto importante”, ha detto Singh.

Nel mese di giugno, il Los Angeles United School District, che in precedenza aveva affondato centinaia di milioni di dollari in un programma di studi alimentato con iPad, ha annunciato un allontanamento da Apple verso dispositivi che eseguono Microsoft Windows o Google Chrome come sistema operativo.

Nonostante questi risultati, Apple detiene ancora un ruolo guida in materia di istruzione, con i propri iPad.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone