L’India ha bloccato la vendita totale di Xiaomi, la famosa azienda copia-design da iPhone, per aver apparentemente violato alcuni brevetti di Ericsson!

Xiaomi-MI4-640x360

Chiunque abbia mai dato uno sguardo al design di Xiaomi sospettosamente simile a quello di Apple non sarà sorpreso di sentire che sono stati liquidati come gli artisti di troppo. Ma una nuova sentenza della Corte suggerisce che potrebbero essere anche contraffattori di brevetti.

L’Alta Corte di Delhi in India ha vietato Xiaomi dalla vendita, l’assemblaggio, l’importazione e la pubblicità dei suoi smartphone nel paese, sulla base del fatto che i telefoni più venduti violano alcuni brevetti detenuti da un’altra società.

È interessante notare, che la società non è Apple – ma piuttosto Ericsson, che afferma che Xiaomi ha violato 8 dei suoi brevetti, compresi quelli relativi al 3G, EDGE ed altre tecnologie.

La Corte di Delhi ha chiesto a Xiaomi e al rivenditore Flipkart di rivelare a quanto ammontano le entrate finora ottenute dalle vendite Indiane di telefoni Xiaomi. Il tribunale ha ordinato anche alle autorità doganali Indiane di impedire l’importazione di qualsiasi altro telefono da parte della società.

Mentre l’India è solo un territorio nel mondo, questa non è una mossa insignificante.

Per prima cosa, dimostra la sfida che verrà affrontata da Xiaomi quando si muove oltre i confini Cinesi. L’India è anche un importante mercato per gli smartphone, con una vasta popolazione di 1,2 miliardi di cittadini e in rapida crescita nel mercato degli smartphone.

Apple è una società che ha fatto “irruzione” nel territorio particolarmente in grande ritardo (rispetto alla concorrenza), con l’intenzione di aprire 500 negozi “iOS” nel Paese, e con Apple che prevede di vendere 3 milioni di iPhone nel solo 2015.

Come marchio più economico di smartphone, Xiaomi stava scolpendo la propria nicchia, anche. All’interno dei suoi primi due mesi di vendita, Xiaomi ha venduto più di mezzo milione di telefoni, catturando il 1,5% del mercato degli smartphone in India, e rendendo l’India il secondo più grande mercato della società, dopo la Cina. Si sono anche dimostrati disposti a rinominare i propri prodotti da Xiaomi a “Mi India” per attirare di più la gente del posto, e stava progettando di aprire un progetto di R&S (Ricerca & Sviluppo) all’avanguardia nel paese.

Un portavoce di Xiaomi ha detto che sono disposti a “risolvere la questione amichevolmente” con Ericsson.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone