Una giuria ha deciso che Apple non è colpevole di aver violato le leggi antitrust in causa decade-old che coinvolge l’iPod, iTunes Music Store, e la gestione dei diritti digitali utilizzo.

i

 

La giuria ha dovuto stabilire se gli aggiornamenti di iTunes che interessavano i clienti iPod erano “il miglioramento del prodotto genuino” citando Apple per problemi di sicurezza per l’utilizzo di DRM.

La giuria aveva stabilito che se Apple avesse realmente violato le leggi antitrust attraverso le sue pratiche, la società avrebbe potuto essere responsabile per danni fino a $ 1 miliardo.

Tuttavia, Apple ha sostenuto in tutto il processo che doveva implementare l’uso di stretta DRM durante la sincronizzazione della musica con l’iPod da iTunes per evitare la pirateria. Apple ha mantenuto la sua posizione secondo cui le sue pratiche erano destinate a garantire la sicurezza da parte sua per il suo impegno con l’industria musicale per distribuire musica digitale in modo sicuro.

Per la causa in questione erano stati chiamati a testimoniare dirigenti quali Eddy Cue, Phil Schiller e, a suo tempo, Steve Jobs. Di quest’ultimo sono state mostrate mail e una video testimonianza registrato quando il co-fondatore Apple era ancora in vita, filmato che non è ancora stato reso pubblico.

La decisione della giuria di trovare Apple non colpevole della violazione delle leggi antitrust è stata unanime.

Apple tramite via CNBC ha dichiarato: “Ringraziamo la giuria per il loro servizio e noi applaudiamo il loro verdetto.”

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone