Un documentario della BBC ha accusato Apple di non tutelare i propri operai cinesi, e di farli lavorare i condizioni riprovevoli.apples-broken-promises-bbc-one

All’inizio di questa settimana BBC One ha annunciato che manderà in onda un documentario dal titolo “Apple’s Broken Promises”, Le Promesse Infrante di Apple, mostrando nel dettaglio le condizioni in cui si trovano costretti a lavorare alcuni dipendenti cinesi. Il documentario completo è previsto per la messa in onda stasera, ma prima della trasmissione ufficiale, BBC One ha pubblicato un video mostrante ciò che gli inviati hanno scoperto durante la loro visita alla fabbrica Pegatron in Cina.

Durante la visita, la BBC ha scoperto che i lavoratori nelle fabbriche Pegatron sono costretti a lavorare più di sessanta ore a settimana, ed orari giornalieri così estenuanti, quasi dodici ore, che spesso gli operai si addormentano sul posto di lavoro, con il viso pericolosamente vicino a, potenzialmente mortali, macchinari accesi, con frequenti furti di carte d’identità e molti lavori minorenni.

Molti giornalisti in incognito si sono fatti assumere ad hanno documentato di non aver avuto un giorno libero in quasi 20 giorni,nonostante fosse stato richiesto più e più volte, altri hanno denunciato di aver lavorato anche 16 ore consecutive. I giornalisti hanno anche riportato di essere stati obbligati a fare turni straordinari, che dovrebbero essere opzionali, e, tra le altre cose, senza alcun compenso.

In risposta alle accuse della BBC, Apple ha rilasciato una dichiarazione che riporta che l’azienda, più di qualunque altra importante multinazionale, cerca di fare l’impossibile per garantire serenità e sicurezza ai propri lavoratori. La società ha anche detto che monitora l’orario di lavoro dei dipendenti Pegatron, riportando una media di 55 ore lavorative a settimana.

Apple ha anche detto alla BBC che il sovraffollamento nel dormitorio è stato risolto, e che i fornitori sono tenuti a pagare retroattivamente i lavoratori se non hanno ricevuto un indennizzo per le riunioni.

Un altro problema denunciato dalla BBC nel documentario sono delle condizioni di lavoro quasi rispecchianti l’illegalità in Indonesia, in quanto sono stati trovati bambini intenti a lavorare in miniere in condizioni pericolosissime, per conto di un fornitore di Apple, e la società era all’oscuro di tutto ciò.

Al momento della rivelazione, Apple ha riferito che la situazione in Indonesia è molto delicata e complicata.

Ecco il video dello BBC:

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone