Apple si unisce al movimento solidale ‘Je Suis Charlie’ dopo l’attacco terroristico a Parigi.Apple_Je_Suis_Charlie-640x523

Il sito web Apple francese è stato aggiornato, ed ora contiene il messaggio “Je Suis Charlie”, una semplice scritta su sfondo nero, un messaggio di solidarietà nei confronti delle vittime dell’attacco terroristico di mercoledì che ha colpito la rivista satirica francese Charlie Hedbo.

La furia omicida di alcuni folli ha lasciato 12 vittime, tra cui quattro dei vignettisti editoriali della rivista satirica e due poliziotti. I colpevoli sono tre, due ancora ricercati, fratelli e francesi, ed un terzo che, dopo essersi arreso, sta collaborando con la polizia.

Come precedenti attacchi già subiti dalla rivista, la motivazione di un atto così crudele sembra essere stata la pubblicazione sulla rivista Charlie Hedbo di vignette satiriche raffiguranti il profeta Maometto, ridicolizzando l’ascesa dell’Islam radicale.

Gli uomini, armati e mascherati, si sono detti legati ad al-Qaeda in Yemen, si possono vedere nei video mentre gridano “Allahu Akbar!” e “Abbiamo vendicato il profeta Maometto! Abbiamo ucciso Charlie Hebdo! ”
Google France anche pubblicato un badge “Je Suis Charlie”, e l’hashtag #IamCharlie è stato trend per tutto il giorno su Twitter e Instagram. Su Facebook, alcuni utenti hanno sostituito le proprie immagini di profilo con lo slogan.

In tutto il mondo le persone hanno mostrato la propria solidarietà, e gli stessi membri delle comunità islamiche si sono dette indignate, ed hanno portato avanti lo slogan “Non in mio nome”, in quanto non si sentono rappresentati da questi folli, il cui unico scopo è incitare all’odio.

[via]



Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone