Tra tutte le note positive emerse dalla conferenza Apple riguardante l’ultimo trimestre del 2014, ne emerge una negativa riguardante il calo delle vendite su iTunes.

i

 

Parlando di media digitali come musica, film, spettacoli televisivi, e libri, disponibili su iTunes, c’è stato un calo del 7 per cento anno su anno. Questo continuo calo di vendite su iTunes è dovuto in parte all’aumento di fornitori di media in streaming in abbonamento.

Nel 2014, il Wall Street Journal ha riferito che le entrate iTunes erano scese del 13 per cento rispetto all’anno precedente, che a sua volta erano calate del 5,7 per cento a partire dal 2012. Allo stesso tempo, servizi musicali come Spotify hanno superato iTunes in alcuni mercati, per quanto riguarda i guadagni.

Apple per cercare di sollevare iTunes ha acquisiti Beats Music per rilanciare un servizio streaming rinnovato da poter competere con Spotify. Inoltre Apple punta molto anche su iTunes Radio che dovrebbe divenire disponibili in molti Paesi quest’anno.

Questo però non è un grosso problema per Apple che compensa questo continuo calo con le grandi vendite e gli ottimi risultati di AppStore.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone