Apple sta cercando di migliorare costantemente il funzionamento di iCloud e di ridurre al minimo quindi i disservizi e i disagi per l’utente.

20130922_icloud-icon_0029-640x373

A torto o a ragione, iCloud è uno dei servizi Apple più criticati di sempre (personalmente parlando io non ho mai avuto grossi problemi con il suo utilizzo e mai ho riscontrato grosse difficoltà). Ma le critiche ci sono ed Apple non è assolutamente intenzionata ad ignorarle proprio per dare il via ad un processo di continuo miglioramento e upgrade dei servizi legati ad iCloud.

Prima di oggi l’azienda di Cupertino aveva acquistato la compagnia FoundationDB con sede in Virginia, specializzata nel muovere e trattare grandissimi volumi di traffico in tempi estremamente brevi. Ora un report proveniente dagli USA afferma che Apple ha acquisito, ma l’acquisto sarebbe già stato fatto a fine 2013, una compagnia inglese, la Acunu, con lo scopo di utilizzare la sua tecnologia di database per offrire servizi di studio analitico sul traffico generato da iCloud.

In realtà sembra che l’acquisizione più che per usare la tecnologia di Acunu, sia stata portata avanti per far lavorare i suoi dipendenti all’interno di Cupertino e sfruttare quindi le loro capacità per migliorare tutta l’infrastruttura di iCloud.



[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone