Sembra che Apple abbia deciso di aumentare il numero dei suoi fornitori incrementando così le aziende a cui affidarsi per la produzione dei suoi dispositivi.

timfoxconn

In altre parole questo vuo dire che molto presto i classici problemi di scarse scorte iniziali al lancio di ogni nuovo prodotto, come avvenuto con iPhone 6 e come sta avvenendo con Apple Watch, presto potrebbero essere un lontano ricordo.
Apple ha contattato molte aziende come la Compal Electronics e la Wistron per invitarle ad entrare nell’elenco dei partners per la propria catena di forniture. La scelta ha un evidente fine logico dovuto al fatto che Cupertino non vuole più essere legata ad un numero ristrettissimo di fornitori ed andare incontro così, in caso di problemi, a scarse scorte per il lancio di ogni nuovo prodotto, ma bensì vuole quindi allargare quanto più possibile il numero dei propri partner produttivi per evitare proprio questa tipologia di problematiche.

Se ricordate bene, l’essersi affidati alla sola GT Advanced lo scorso anno, aveva costretto Apple a rinunciare ad inserire negli iPhone 6 e 6 Plus dei display protetti dal vetro in zaffiro.
Da ora tutto questo, si spera, non accadrà più.



[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone