Siete curiosi di sapere il funzionamento dei sensori a LED per il battito cardiaco dell’Apple Watch? Ecco la guida secondo Apple.

Schermata 2015-04-21 alle 16.20.53

Un nuovo documento di supporto sul sito web di Apple descrive esattamente come l’orologio misura i battiti, la frequenza con cui le letture avvengono, e quali fattori potrebbero influenzare le letture nel bene o nel male.

Simile a molti altri smartwatch, l’Apple Watch si basa su un sensore che usa fotodiodi e LED a luce infrarossa con metodo PPG. Poiché il sangue assorbe la luce verde, e ad ogni impulso vi è un picco di flusso sanguigno, la determinazione della frequenza cardiaca avviene tramite misurazione delle variazioni di assorbimento della luce verde. Durante gli allenamenti, l’Apple Watch fa lampeggiare i LED al polso in centinaia di volte al secondo, misurando l’assorbimento della luce con i fotodiodi.

Quando non si svolge allenamento invece, l’Apple Watch utilizza un metodo leggermente diverso. Proprio come il sangue assorbe la luce verde, riflette anche la luce rossa, quindi ogni 10 minuti i LED infrarossi emettono luce rossa per misurare la frequenza cardiaca. Apple utilizza ancora i LED verdi come ripiego quando le letture ad infrarossi non sono adeguate.

Gli studi hanno dimostrato che i LED verdi sono più accurati, quindi perché non usarli tutto il tempo? Apple non spiega il perché, ma potrebbe essere una misura di risparmio energetico. Presumibilmente, la precisione non è così importante quando l’Apple Watch sta solo cercando di capire se si è in movimento oppure no.

In ogni caso, i cardiofrequenzimetri da polso non sono infallibili, e Apple ammette che potrebbe avere problemi di misurazione della frequenza cardiaca in alcune situazioni. Il freddo, per esempio, potrebbe rendere difficile per il sensore ottenere una lettura, come i movimenti irregolari eseguiti nel  tennis o nella boxe. Apple suggerisce anche una misura “aderente ma confortevole” quando si indossa l’Apple Watch in modo che i sensori rimangano ben fermi sul punto giusto.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone