Dopo il recente accaduto, che ha visto Steve Jobs lasciare la carica di CEO a Tim Cook, il titolo di Apple era vertiginosamente crollato.

Adesso si è ristabilito, tornando ad una quoto accettabile.

Gli investitori si fidano di Cook e credono, almeno fino a prova contraria, che «Apple non cambierà», come ha scritto nella lettera recapitato oggi ai dipendenti della Mela il nuovo CEO. Questo, almeno, quello che si può dedurre dalla risposta che il mercato di Wall Street ha dato nella prima giornata dopo l’annuncio dell’abbandono da parte di Jobs dell’incarico di amministratore delegato. Al termine delle contrattazioni, infatti, non solo AAPL ha terminato con un ribasso minimo, rispetto alle premesse della notte (-5% all’afterhour) e alle previsioni di alcuni osservatori ma ha addirittura battuto l’indice del NASDAQ che ha perso quasi il 2%, afflitto dalle preoccupazioni per un rapporto negativo sull’andamento del lavoro negli USA e dalla prese di profitto prima del discorso di domani di Bernanke da cui ci attendono cenni sugli stimoli all’economia e sulla cui attesa sono cresciuti gli indici durante gli ultimi giorni.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone