Dopo il WWDC, molte novità sono emerse per gli sviluppatori, come Xcode con un nuovo Swift open source e un nuovo piano di pagamento, che include tutti gli idevice.

Xcode 7 permetterà a tutti di scaricare, costruire ed emulare applicazioni iOS gratuitamente

Apple ha cambiato la sua politica in materia di autorizzazioni necessarie per costruire e gestire le applicazioni sui dispositivi. Fino ad oggi, Apple ha offerto agli utenti di pagare 99 $/anno per diventare membro del Developer Program di Apple ed eseguire fisicamente i test di codice su iPhone e iPad. Come parte della nuova Developer Program, questo non è più necessario. Le app possono essere testate sui dispositivi, senza obbligo di acquisto.

Tuttavia, questo significa che gli sviluppatori saranno in grado di rilasciare le applicazioni al di fuori di App Store, fintanto che sono open-source. Gli utenti interessati possono quindi aprire il codice in Xcode, compilare ed eseguire sui propri dispositivi, evitando completamente l’App Store.

Questo, è in qualche modo simile a come Android permette agli utenti di usare applicazioni da fonti sconosciute, anche se è un po più complicato, perché richiede una connessione fisica ad un Mac con Xcode in esecuzione, per costruire le applicazioni. Poiché non è veramente destinata a tale scopo, il suo scopo principale è per gli sviluppatori di testare il proprio software su hardware reale, e la conoscenza più tecnica è necessaria per attuare qualcosa di reale.

Non è davvero una soluzione ottimale per la maggior parte degli sviluppatori, ma alcune applicazioni potrebbero prevedibilmente essere distribuite in questo modo. Ad esempio, GBA4iOS è un emulatore open-source per Game Boy Advance per iPhone e iPad.

Con il nuovo cambiamento della politica, i clienti possono teoricamente scaricare il codice dell’applicazione open-source e costruire localmente. Poi, possono utilizzare Xcode per eseguirlo sul proprio dispositivo.

Con questa modifica, bisogna davvero pagare per il Developer Program, solo se si desidera effettivamente presentare su App Store. Per inviare applicazioni tramite iTunes Connect ad Apple per la revisione, è ancora necessario pagare un abbonamento. Apple dice che ha eliminato queste barriere per consentire ad ancora più sviluppatori di unirsi al mondo iOS, perché molte persone sono state scoraggiate dal canone di abbonamento $ 99.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone