Eddy Cue, ha annunciato attraverso un Tweet, che Apple pagherà gli artisti anche durante i tre mesi di prova gratuita di Apple Music.

Apple pagherà gli artisti nei tre mesi di prova gratuita di Apple Music

 

L’attacco frontale di Taylor Swift ha avuto l’effetto desiderato, infatti, Apple pagherà la musica mandata in streaming anche durante i tre mesi di prova gratuita di Apple Music. È Eddy Cue, Senior Vice President di Internet Software and Services per Apple, a farlo sapere con un tweet pubblicato questa notte dove annuncia il nuovo contrordine di Apple.

Apple aveva deciso di non dare nulla né alle case discografiche né agli artisti durante la generosa finestra che i clienti potranno usare per sperimentare il servizio che parte alla fine del mese. Questa decisione aveva generato una sorta di rivoluzione tra diversi artisti e case discografiche.

A spostare l’ago della bilancia è stata  la lettera aperta pubblicata ieri da Taylor Swift, una delle più influenti artiste americane.

La Swift, elogiava Apple per avere fissato finalmente una compensazione per lo streaming che rende questa particolare modalità di fruizione della musica interessante per gli artisti, ma la rimproverava per tre i mesi gratis e senza compensi: «un periodo troppo lungo per non essere pagati, e per il quale è ingiusto chiedere a chiunque di lavorare in cambio di nulla. Noi non vi chiediamo iPhone gratis – diceva la Swift – voi noi chiedeteci la nostra musica gratis».

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone