La Polizia di Pechino ha fatto irruzione e chiuso una fabbrica che impiegava centinaia di lavoratori su sei linee di produzione per produrre più di 41.000 iPhone contraffatti.

Arrestati membri di una fabbrica cinese che produceva iPhone contraffatti

 

Il valore complessivo dei telefoni falsi era stimato a 120 milioni di yuan ($ 19M). Mentre il raid ha avuto luogo a maggio, le autorità cinesi hanno condiviso i dettagli solo negli ultimi giorni.

La polizia ha arrestato nove persone, tra cui una coppia di sposi che ha condotto l’operazione, dopo un raid a maggio sulla fabbrica, producevano il tutto sotto l’apparenza di un negozio di manutenzione gadget nella periferia nord della capitale cinese.

L’indagine è stata richiesta da una soffiata da parte delle autorità statunitensi dopo che alcuni dei telefoni falsi sono stati venduti negli Stati Uniti. La polizia ha sequestrato 1.400 telefoni durante il raid.

La Cina è stata per molti anni una delle maggiori fonti di merci contraffatte a causa della mancanza di tutela della proprietà intellettuale nel paese.

Apple ha assemblato una propria squadra anti-contraffazione nel 2008 per affrontare la questione. Tuttavia, il governo cinese negli ultimi anni sta facendo grandi sforzi per agire contro il commercio di merce contraffatta.

Non è la prima volta che iPhone falsi hanno raggiunto la polizia degli Stati Uniti.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone