Apple ha posto rimedio al problema che si presentava sui nuovi iPhone 6 Plus, ovvero il Bendgate, sul nuovo iPhone 6S.

Apple ha rafforzato iPhone 6S per evitare il Bendgate

A seguito del lancio dei nuovi iPhone 6 ed iPhone 6 Plus lo scorso settembre, alcuni utenti hanno iniziato ad avere dei problemi proprio con il più grande dei due smartphone di casa Apple. La dimensione maggiorata permetteva una flessione molto più frequente in tasca, dopo l’uso normale giorno dopo giorno. Questo fastidioso problema di produzione, che rende la scocca molto più fragile, venne chiamato Bendgate.

Apple ha poi commentato la questione, riferendo che la flessione in condizioni di utilizzo normale, è estremamente rara, aggiungendo di aver ricevuto solo nove reclami da parte dei clienti in merito alla questione in quel preciso momento.

Tuttavia, sembra che gli ingegneri Apple abbiano ottimizzato il design dei cosiddetti nuovi iPhone 6S, rafforzando i punti deboli del guscio posteriore dello smartphone. Un nuovo video su YouTube condiviso da Unbox Terapy, dimostra che le aree attorno ai pulsanti, sono più resistenti sul nuovo smartphone 2015, ed infatti sembrano essere notevolmente più spessi: 1,9 millimetri contro i precedenti 1,14 millimetri, il che suggerisce che i prossimi iPhone saranno meno suscettibili a piegature inaspettate ed inopportune.

È interessante notare che il video mostra come il guscio posteriore di iPhone 6S, sia anche leggermente più leggero di quello che si trova su iPhone 6, pur avendo un guscio più spesso in alcuni punti.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone