Il 3D Touch dei nuovi iPhone 6s, richiede molti strati multipli che compongono il display; iFixit ci rivela che sono addirittura otto.

iPhone6s 3DTouch display

Il nuovo schermo dell’ iPhone 6s si presenta molto complesso, composto dalla bellezza di 8 strati differenti e richiede una grande difficoltà nell’assemblaggio e nel disassemblaggio e soprattutto per la realizzazione stessa. Sono queste le conclusioni pubblicate da iFixit che ha disassemblato, il display Retina HD degli iPhone 6s scoprendo alcune caratteristiche riguardanti il 3D Touch. Esso è agevolato da uno “strato” con sensori capacitivi e da uno strato in vetro che sfrutta un meccanismo definito a doppio scambio ionico. Lo studio ha rilevato la la presenza di adesivo che consente non solo di tenere insieme il display al corpo ma funziona anche come guarnizione per migliorare la resistenza ai liquidi. iFixit dice che il display vero e proprio è talmente sottile che è possibile vederci attraverso; e in questo è integrato un secondo livello costituito ancora da sensori. Apple ha lavorato con Corning (che sono gli stessi del Gorilla Glass) su un vetro sottile e flessibile al punto giusto e ottimizzato per permettere di rilevare la pressione delle dita. In pratica il vetro si piega per rilevare la pressione che percepisce, appunto come una vera a propria pressione e non come “tocco” sullo schermo.

Insomma, come detto prima, la struttura dello schermo del nuovo iPhone è davvero molto complessa e frutto di lavoro di ingegneria molto sofisticata. In attesa di altri studi, la prima considerazione spontanea che sorge è che le spese in caso di danni al display non saranno di certo economiche.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone