Un nuovo documento afferma che gli hacker utilizzano Siri, l’assistente vocale dei nostri iPhone, per spiarci.

Siri Spiare Hacker iPhone

Un hack ha di recente messo in luce una pratica utilizzata da degli hacker, volta a spiarci. Il trucco utilizza una cuffia collegata dall’utente, per accedere in remoto e silenziosamente alla build dei comandi vocali dello smartphone, potenzialmente all’insaputa dell’utente stesso.

I ricercatori provenienti dall’agenzia governativa francese ANSSI, hanno scoperto che erano in grado di controllare Siri di Apple o Google Now di Android, da 16 piedi di distanza, secondo Wired. Il trucco è realizzato utilizzando un trasmettitore radio da dove prelevare i dati dalle cuffie utilizzate come antenna di ricezione.

I cavi delle cuffie sono delle antenne radio decenti, come dimostra l’uso delle radio FM sul nuovo iPod nano. Il team di ANSSI è riuscita a sfruttare questa funzione, e ad ingannare un dispositivo iPhone o Android, per fargli credere che i comandi audio sono provenienti dal microfono collegato, mentre invece provengono da un ricettore a distanza.

 

In sostanza quindi, senza far accorgere l’utente ignaro di turno, l’hacker potrebbe sottrarre dati pian pian, minuto dopo minuto.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone