In alcuni negozi Apple, gli utenti che richiedono assistenza con gli iPhone riceveranno un iPhone di cortesia durante il periodo di assistenza, allungando però i tempi di riparazione.

iPhone riparati negozi esterni

 Apple darà la riparazione di alcuni iPhone al di fuori dei propri store. Secondo alcuni siti americani questo provvedimento viene attuato per ridurre i tempi di attesa al Genius Bars degli Apple Store, è  già stata avviata in alcuni negozi americani, europei e giapponesi e riguarderebbe solamente gli iPhone 6, 6s, 6 Plus e 6s Plus. L’invio fuori dal negozio avviene  solamente se l’iPhone guasto non si collega ad iTunes o al computer, o quando non va oltre il logo Apple. In casi come questi viene proposto al cliente di far svolgere la riparazione fuori dal’Apple Store, con un aumento dei tempi di riparazione e con qualche disagio in più, ottenendo però un iPhone 6 da 16GB come dispositivo di cortesia. Secondo quanto riferiscono alcune fonti, l’intera operazione, incluso il processo di scelta sul fatto se l’iPhone deve essere spedito fuori dal negozio o tenuto per una riparazione in Apple Store, viene svolta in maniera automatica. In pratica sarà il sistema di accettazione a decidere la sorte dell’iPhone in base alle riparazioni in corso all’interno dello Store, e ovviamente anche i tempi che occorreranno per riaverlo. È la prima volta che Apple propone servizio simile; al momento l’iniziativa non è attiva in tutti i negozi ed è probabilmente un test che consentirà di verificare la praticità del programma. Molti si stanno chiedendo se questo può considerarsi un peggioramento del servizio di assistenza di Cupertino, quello che certamente non farà piacere all’utente Apple sarà aspettare una settimana o forse più per riavere il proprio dispositivo.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone