Tim Cook afferma «È un dispositivo che cerca di fare tutto e troppo»  Il Ceo di Apple conferma i buoni rapporti tra Apple e Microsoft ma il suo giudizio su Surface Book non è positivo.

Cook deludente Microsoft Surface Book

In una delle tappe del tour europeo di questa settimana, Tim Cook parlando agli studenti del Trinity College di Dublino, non si è lasciato scappare l’occasione di dire la sua su Microsoft Surface Book, il primo portatile progettato e commercializzato da Windows.

L’interesse di mercato è stato positivo, grazie alle specifiche al top e alla duplice possibilità essere sia da tablet che computer portatile, e in entrambi i casi funziona con Windows 10. Tuttavia è proprio questa la caratteristica che non piace affatto a Tim Cook: «È un dispositivo che cerca di fare tutto e troppo» e pur ribadendo i rapporti di buona collaborazione esistenti tra Apple e Microsoft, il Ceo non ha risparmiato commenti positivi al Surface Book. «Cerca di essere un tablet e un notebook ma non riesce veramente a essere nessuno dei due»: si tratta di un concetto che Tim Cook ha già espresso in passato, riferendosi all’impossibilità di un sistema operativo in grado di offrire una esperienza utente perfetta sia sui tablet che sui notebook riferendosi ovviamente a OS X e iOS. Questa volta però Tim Cook non ha usato mezzi termini ed ha puntato dritto su uno dei dispositivi più importanti per Microsoft senza lasciargli scampo: per Tim Cook infatti Microsoft Surface Book «È una brutta delusione». Analizzando le circostanze, non può certo essere un caso che Cook abbia espresso questo pesante giudizio nei giorni di lancio del nuovo iPad Pro, proprio per rilanciare il nuovo prodotto e abbattere la concorrenza.

[via]

 

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone