I GB non bastano mai? Ecco una semplice guida che vi permetterà di arginare i consumi del vostro piano dati cellulare e tenere sotto controllo la spesa del conto telefonico.

Risparmiare dati cellulare iPhone

Può capitare che qualche mese, per il consumo di dati sotto 3G o 4G il nostro conto telefonico è più salato del solito perché abbiamo sforato la soglia di traffico dati che ci impone il nostro operatore mobile. È il risultato di una serie di situazioni particolari: nessuna rete Wi-Fi disponibile, la tendenza a usare più spesso del normale i social network, video su YouTube, ricevere o inviare molte email o una navigazione web da iPhone più aggressiva del solito. Se vi è capitato, o più semplicemente se vi accorgete di arrivare spesso a fine mese un po’ al limite di traffico dati ancora disponibile, ecco la guida che vi aiuterà a limitare il consumo di dati mobili nei momenti più critici.

Oltre ai consigli più classici, che vedremo in seguito, analizzeremo una funzione molto utile ma poco conosciuta del nostro iPhone, ossia iCloud Drive. Spesso le soglie dati non vengono erose solamente dall’utilizzo attivo delle nostre applicazioni, iCloud infatti può incidere pesantemente sull’utilizzo dei vostri GB. Se vi recate infatti in Impostazioni, poi su Cellulare e scorrete tutta la lista delle vostre applicazioni, troverete la voce Servizi di Sistema e nello specifico Documenti e Sincronizzazione: il valore a fianco indicherà il consumo eroso dal vostro piano dati da questa funzionalità. Per arginare questo consumo bisogna recarsi in Impostazioni > iCloud > iCloud Drive; facendo scorrere la schermata, in basso troviamo il cursore Utilizza dati cellulare, disattivandolo l’iPhone effettuerà la sincronizzazione con iCloud di tutti i Documenti e Dati solo quando sarà coperto da una rete Wi-Fi. Sempre in questa schermata sono elencate tutte le applicazioni che utilizzano iCloud Drive e ciascuna ha il suo cursore di disattivazione: se vogliamo evitare anche sotto Wi-Fi la sincronizzazione dei dati di qualche app, si può spostare l’interruttore.

Altra funzione molto utile ma spesso dispendiosa di dati mobile è l’aggiornamento automatico delle applicazioni installate. Quando siamo coperti dalla nostra rete Wi-Fi non andiamo incontro a nessun tipo di problema, quando però l’iPhone è connesso tramite rete 3G/4G le cose cambiano e può essere meglio disattivare questa funzione anche solo temporaneamente. Andiamo su Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background  e disattiviamo l’opzione Aggiorn. app in background o come spiegato in precedenza, disattiviamo tramite cursore le app che sono più dispendiose.

Altro consiglio che vi raccomandiamo di utilizzare è di verificare di aver disattivato il Roaming dati e ricorrere al contatore di iOS che mantiene un conteggio del traffico dati gestito. Possiamo fare entrambe le cose ritornando in Impostazioni > Cellulare; scorrendo verso il basso troveremo la sezione Uso dati cellulare con il calcolo del traffico generato sulla rete del nostro operatore e quello in roaming, che di solito è quello molto più costoso, a meno che non avete un pacchetto dati specifico per il roaming. Scorrendo sempre in questa schermata sarà possibile analizzare il consumo dei dati di ogni singola app ed eventualmente, disattivarne l’utilizzo dei dati mobile. Interessante anche il pulsante Azzera statistiche collocato al fondo della schermata, questa funzione azzererà sia il contatore generale, sia il contatore delle singole applicazioni. Vi consigliamo di azzerare il contatore ogni qualvolta il  piano dati previsto dal vostro operatore verrà rinnovato, per avere un controllo dei consumi in base al periodo di riferimento. Attenzione, considerate però sempre un margine di tolleranza, in quanto il contatore del vostro operatore talvolta può differire dal contatore di iOS.

Se questa guida si è rivelata utile fatecelo sapere nei commenti e condividetela sui social!

 

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone