Un iPhone 6 Plus di Atlanta ha preso fuoco durante la carica. Il proprietario scatta delle foto e le pubblica in rete per spargere la voce.

iPhone 6 Plus Fuoco Ricarica

È la strana storia che racconta un uomo abitante degli Stati Uniti d’America, che mostra al mondo il suo iPhone 6 Plus totalmente bruciato sul retro, o per meglio dire esploso, a causa di un problema alla batteria, o almeno così dicono.

L’iPhone è stato ricaricato tramite la classica presa elettrica da muro, anche se Apple non sa se il dispositivo sia stato ricaricato tramite un cavo non originale, che potrebbe appunto aver causato la reazione chimica all’interno della batteria. Il telefono ha cominciato ad emettere scintille e fiamme secondo l’uomo, che comunque si sente deluso dal modo in cui Apple ha gestito la cosa, anche se Apple ha promesso di inviargli un nuovo iPhone con sostituzione gratuita.

Apple ha storicamente attribuito l’uso improprio di cavi non originali e non certificati, a questi pochi episodi ben distinti, che effettivamente erano dovuti proprio da questa problematica. Anche questa volta sarà così?

Ovviamente noi vi consigliamo sempre di acquistare cavi originali Apple, o certificati Apple, dato che i prodotti scadenti possono davvero portare al danneggiamento del vostro smartphone preferito, ed oserei dire “costoso”.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone