Il fornitore di Apple Japan Display, ha rivelato alcuni dettagli sul nuovo schermo che vedremo forse sul nuovo iPhone 7, in questo 2016.

iPhone 7 Acqua Mani Bagnate Schermo Display

Questo nuovo rapporto ci ha fornito uno sguardo su alcuni dei modi in cui l’industria del display sta avanzando.

Japan Display utilizzerà dei nuovi moduli a “Pixel Eyes”, che incorporeranno le funzionalità touch screen nel display, e nel modello di seconda generazione, con alcuni miglioramenti interessanti.

Utilizzando una struttura diversa, un sensore diverso e nuovi materiali, Japan Display è riuscita a diminuire lo spessore della cornice, passando da 0,8 millimetri a 0.5mm. Questo rende il nero del display più profondo, con dettagli più fini durante la visualizzazione delle immagini e dei testi.

Forse la caratteristica più interessante del nuovo modulo LCD, è la sua capacità di funzionare anche con le dita bagnate. Molti schermi resistivi, sono in grado di funzionare con le dita bagnate. Come ben sappiamo però, la migliore tipologia di touch screen è il capacitivo, presente ormai su tutti gli smartphone top di gamma. La particolarità degli schermi capacitivi, è dovuta alla dielettricità, che permette alle nostre dita, e ad appositi materiali, di interagire con il display del nostro iPhone. L’acqua è anch’essa in conduttore, e quindi può interagire con il nostro display. Questo fa si che, con le mani bagnate, il nostro tocco non viene rilevato a pieno, dato che abbiamo uno strato conduttore sopra le nostre dita.

Come afferma questo rapporto però, Apple è pronta a lanciare il primo iPhone impermeabile, che potrebbe implementare questa tipologia di display, cambiando il mondo degli utenti amanti della mela morsicata.

In un rapporto all’inizio di questa settimana, The Motley Fool ha evidenziato che, la tecnologia di seconda generazione di Japan Display “Pixel Eyes”, potrebbe essere inclusa finalmente su iPhone 7. Le spedizioni del volume massimo di questi nuovi display, inizierà nel corso del trimestre in corso, rendendoli disponibili ad Apple, eventualmente.

 

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone