Apple ha introdotto iPhone SE da 4 pollici con prestazioni quasi alla pari con i nuovi iPhone 6s: ecco cosa cambia tra i due dispositivi.

iPhone SE, Confronto, iPhone 6s

Con l’imminente arrivo di iPhone SE, ve lo ricordiamo, dal 29 marzo in Italia, ci sarà un nuovo smartphone da poter scegliere tra quelli disponibili nella rinnovata linea di Apple. In rapporto al prezzo di vendita, chi non vuole gli schermi da 4.7 pollici e superiori dei nuovi 6s e Plus potrà mettersi in tasca un telefono più compatto ma di certo perfettamente competitivo con gli smartphone di ultima generazione.

Sia iPhone 6s che il nuovo iPhone SE sono disponibili in quattro colori: argento, grigio siderale, oro e oro-rosa ma sono diversi esteticamente: mentre i top di gamma hanno un corpo completamente in alluminio, iPhone SE è stilisticamente identico ad iPhone 5s, quindi sul retro combina l’alluminio con due bande, in prossimità delle antenne invece una una copertura in vetro. Questa scelta ha lasciato spiazzati molti utenti che si aspettavano un allineamento del design tra tutti i dispositivi, tuttavia è giusto sottolineare che mantenere il “vecchio” design ha permesso ad Apple di offrire il telefono ad un prezzo finale piuttosto competitivo.

Per quanto riguarda lo spazio su disco, iPhone 6s offre una terza opzione più capiente, da 128 GB, mentre il nuovo iPhone SE è limitato a due soli tagli di memoria ovvero il 16 e 64 GB, questi ultimi probabilmente più che sufficienti per la maggior parte degli utenti. Andando a valutare lo schermo, iPhone SE offre un display retina da 4 pollici con risoluzione 1.136 x 640 pixel a 326 PPI, iPhone 6s nella stessa densità di pixel garantisce invece una risoluzione di 1.334 x 750 pixel e risulta più accurato nei colori, con un rapporto di contrasto pari a 1400:1 contro gli 800:1 di iPhone SE. Inoltre, iPhone SE non ha il display 3D Touch che invece troviamo sui nuovi iPhone 6s e Plus.

Manca, nel nuovo iPhone SE, anche la funzione Reachability cioè il doppio sfioramento del Touch ID, che permette da iPhone 6 e Plus, di avvicinare la schermata al tasto Home rendendo così più facile interagire con il telefono usando una sola mano: ma in realtà con iPhone SE, proprio come con iPhone 5/5s, è ancora possibile coprire tutta la superficie del telefono impugnandolo saldamente in mano, ovviamente è del tutto inutile portare questa funzionalità nel più piccolo smartphone di Cupertino. Il Touch ID di iPhone SE monta la prima versione mentre in iPhone 6s è invece presente la seconda generazione del sensore per la scansione delle impronte digitali.

Entrambi il nuovo processore A9 a 64 bit con il co-processore M9, anche se non è al momento chiara l’eventuale presenza del sistema, presente in iPhone 6s, che regola l’uso del processore riducendo i consumi quando possibile per un maggiore risparmio di energia.

[via]

 




Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone