Un iPhone, durante un volo aereo per le Hawaii, ha preso fuoco, scatenando il panico a bordo, tra i passeggeri atterriti.

Aereo, iPhone, Fuoco, Volo

È sempre straziante vedere un innocente iPhone molto costoso, andare in fiamme, finendo completamente distrutto. Ma è ancora più allarmante se che la combustione spontanea del dispositivo, avviene a mezz’aria su un volo che è pieno di passeggeri, tutti completamente all’oscuro di ciò che sta per accadere. Per quanto spaventoso come può sembrare, è esattamente quello che è successo ad una ragazza, che stava viaggiando su un volo che andava dallo Stato di Washington alle Hawaii, per prendersi una meritata vacanza / paura primaverile.

Non rimaniamo per nulla sorpresi, se una batteria agli ioni di litio, sia riuscita da sola a provocare uno spavento generale in volo. Boeing, uno dei maggiori produttori al mondo di velivoli, ha avuto una grande serie di problemi di un certo numero, molti anni fa, quando la sua gamma di 787 Dreamliner, è dovuta più volte rientrare ed atterrare, a causa di incendi dovuti a combustioni spontanee di batterie per smartphone e tablet. Questo incidente piuttosto grande, ed estremamente pericoloso, ha coinvolto la Federal Aviation Authority (FAA), che ha vietato l’imbarco di tutte le batterie agli ioni di litio, all’interno dei bagagli da stiva. Naturalmente però, questo non ferma i passeggeri ovviamente, nel portare con se i dispositivi, come bagaglio a mano, o addirittura in tasca.

Voi come avreste reagito ad un piccolo incendio all’interno dell’aereo, su cui eravate in volo?

 

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone