Per i futuri MacBook Apple avrebbe sfruttato la Metal Injection Molding (MIM): ecco cos’è e come dovrebbe essere implementata.

MacBook, MIM, Novità, Apple

Secondo più fonti i nuovi MacBook in arrivo offriranno un design ispirato ai nuovi MacBook 12: sembra che per realizzarli Apple impiegherà una nuova tecnologia per realizzare chassis e pannelli di metallo. La fonte da cui si trae questa notizia afferma che per i nuovi MacBook in arrivo nella seconda metà del 2016 (cita la fonte), Apple avrebbe sfruttato la Metal Injection Molding (MIM), tecnologia che offre la possibilità di produrre componenti strutturali metallici di piccola e media dimensione e di elevata complessità geometrica.

La tecnologa in questione, che utilizza stampi e presse simili a quelli impiegati per l’iniezione delle materie plastiche, utilissima in particolare per le cerniere dei portatili , allo scopo di ottenere macchine con un design ancora più sottile dell’attuale. Le nuove cerniere sarebbero fornite da Amphenol, azienda che sul proprio sito vanta di fornire “le cerniere più sottili al mondo”, che fornisce anche le cerniere al Surface 4 di Microsoft.

Non è chiaro quando i nuovi MacBook saranno presentati, anche se tutte le indiscrezioni al momento puntano alla conferenza mondiale degli sviluppatori Apple, che si svolgerà a giugno a San Francisco. Tra le novità più attese il supporto ai nuovi processori Intel Skylake, Thunderbolt 3 e l’integrazione delle porte USB-C. Per quanto riguarda le novità da Cupertino è atteso l’aggiornamento hardware dei MacBook 12 entrati nel 2015, ma anche il refresh dei MacBook Air e MacBook Pro che, secondo molti quest’anno potrebbero riprendere un design completamente rivisto ispirato proprio al MacBook 12, quindi più sottili applicato a form factor e schermi di digonali diverse.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone