Apple sborserà la somma di 24,9 milioni di dollari per mettere fine a una controversia legale relativa alla presunta violazione di brevetti per Siri.

Apple, Paga, Brevetto, Siri

Apple ha accettato di pagare la somma di 24,9 milioni di dollari per risolvere la controversia legale contro una società di New York, secondo cui Siri violava brevetti concessi in licenza esclusiva a Dynamic Advances con sede a Dallas. La società di Dallas riceverà 5 milioni di dollari adesso, mentre il saldo dopo l’incontro che determinerà le condizioni della transazione. In cambio, Apple otterrà una licenza per utilizzare la tecnologia brevettata per tre anni. Ciò determina la conclusione della causa in corso, che doveva tenersi a New York il mese prossimo, per via del termine della materia del contendere. L’accordo così formulato, però, non soddisfa il Rensselaer Polytechnic Institute, posto in cui la tecnologia è stata inventata e brevettata, che dovrebbe intascare circa il 50% della somma pagata da Apple e ricevuta da Dynamic Advances. Il Polytechnic Institute infatti, sembra non sia soddisfatto da questo accordo, così che potrebbe rendersi necessario un processo prima di mettere la parola fine all’intera vicenda. Al di là degli accordi interni tra chi detiene il brevetto e la società che utilizza la tecnologia in licenza, è interessante notare come Apple abbia deciso di risolvere il caso fuori dalle aule dei tribunali, questo fa pensare che la tecnologia di Apple con Siri rispecchia molto il brevetto di Dynamic Advances.

Sicuramente si tornerà a parlare di questo argomento tra tre anni, cioè al termine della licenza concessa ad Apple dietro il pagamento della somma.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone