Apple ha recentemente depositato un nuovo brevetto, inerente all’implementazione della tecnologia Force Touch, all’interno dei MacBook.

Force Touch, MacBook

L’Ufficio Brevetti e Marchi degli Stati Uniti, ha ufficialmente pubblicato una serie di ben 66 brevetti, concessi di recente ad Apple Inc. proprio oggi. In questo particolare rapporto, scopriamo un’altro adattamento per il Force Touch, che potrebbe fornire ai futuri MacBook, funzioni davvero alternative, durante il semplice uso quotidiano.

Il Brevetto in questione, recentemente concesso ad Apple, riguarda tutti i sistemi e i metodi per il controllo dei dispositivi elettronici, che utilizzano i sensori sensibili alla pressione. Molteplici sensori possono essere configurati in modo tale che essi siano pronti a supportare una o più alloggiamenti, provenienti da una o più superfici. Quando la forza viene esercitata sul corpo, questa forza può essere misurata dai sensori stessi, memorizzandone ogni singolo dato rilevato.

Force Touch, MacBook

Questi sensori sono già presenti sui nuovi MacBook, ma qui si parla di una versione 2.0, che renderebbe ancora più completa ed interessante, l’esperienza dell’utente finale.

Una delle caratteristiche indicate nel brevetto, è la possibilità di premere con una certa pressione sul Touch Pad, per impartire un comando preciso al vostro Mac, come ad esempio un meccanismo di raffreddamento interno, per non dar fastidio ad esempio, sulle ginocchia mentre lo utilizziamo seduti sul divano, o sul nostro letto.

Ci sono anche altri esempi, come l’avvio di una riproduzione musicale tramite iTunes, e tanto altro.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone