Un nuovo rumor conferma l’arrivo di una nuova funzione davvero utile, all’interno dei nostri Mac, grazie al futuro OS X 10.12.

OS X 10.12, TouchID, Mac

Sbloccare un iPhone tramite il sensore d’impronte digitale TouchID, al posto di un codice di accesso alfanumerico, rende molto più facile e veloce, il mantenere sicuri i nostri dati, senza rinunciare alla praticità.

Da ormai tanti anni, ogni utente possessore di un Mac, chiede ad Apple la possibilità di sbloccare il proprio computer, grazie al TouchID presente sui nostri iPhone ed iPad.

Ci è stato riferito, che Apple potrebbe introdurre il supporto al TouchID, per tutti i possessori di un Mac, grazie al prossimo software OS X 10.12, che farà al sua prima apparizione a giugno, durante il WWDC 2016.

Gli ingegneri Apple stanno quindi progettando una funzione automatica di sblocco, che permetterebbe ad un iPhone di sbloccare un Mac, quando ovviamente si trova nelle immediate vicinanze, eliminando la necessità di inserire una monotona password.

La funzione, che utilizza il Bluetooth LE, funzionerà presumibilmente, in modo molto simile alla funzione di sblocco automatico che troviamo su Apple Watch. Questa funzione permette ad un iPhone sbloccato, di bypassare la restrizione con codice di accesso, che troviamo su un Apple Watch collegato ad esso.

Le caratteristiche previste per il nuovo OS X 10.12, non sono ancora state trapelate, a parte l’arrivo di Siri, di cui vi abbiamo parlato in questo nostro nuovo articolo. Ci aspettiamo però, grandissime novità!

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone