Per la prima volta nella storia, potrebbe succedere ciò che tutti stavamo aspettando. iPhone 7 a partire da 32GB e non da 16GB.

iPhone 7, Video, Concept, USB-C

Ormai, la lotta per la testa del mercato mondiale degli smartphone, si basa solo su memoria, fotocamera e velocità. La tecnologia è arrivata ad un punto di stallo. Ecco perché, secondo una nuova nota di un ricercatore, la società Californiana Apple, farà finalmente il fatidico passo avanti: abbandonerà la versione da 16GB, a favore di quella da 32GB, ovviamente sul nuovo iPhone 7.

La situazione di archiviazione dei dispositivi mobile di Apple, è stata sempre un tema costante di dispute sul web, a causa dell’aumento dello spazio occupato dal sistema operativo, a sfavore della solita versione da soli 16GB. Fin dall’uscita del primo iPhone, Apple ha sempre fatto pagare il doppio della memoria di archiviazione, circa 100$ in più, mentre i suoi concorrenti Android, come Samsung ed HTC, hanno sempre dato la possibilità di aggiungere una microSD, per incrementare appunto lo spazio a disposizione dell’utente finale.

Gli utenti quindi, ormai aspirano ad un cambiamento, e questo nuovo numero 7, potrebbe finalmente dare i suoi frutti.

Il ricercatore è cinese, e suggerisce che entrambi i modelli di iPhone da 4,7 pollici, e da 5,5 pollici, avranno tagli di memoria da 32GB, 64GB e 128GB, o 256GB, come annunciato in un nostro precedente articolo di qualche giorno fa.

La nota menziona anche che il nuovo iPhone, avrà ben 2GB di RAM, che, se confermato, manterrebbe l’attuale quantità di memoria di iPhone 6s.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone