E’ inquadrata per molte quella sedia vuota in prima fila nell’angolo esterno con quella scritta bianca “Reserved”. La sala era piena, ma una poltrona era vuota, quella di Steve.

Molti critici appena l’evento si è concluso hanno dichiarato che in questo evento Tim Cook e tutto lo staff Apple non avevano quella scintilla che era caratteristica di Steve Jobs. Non hanno saputo coinvolgere tutti i presenti facendoli esclamare “Woow”. Purtroppo loro già sapevano la situazione di salute di Steve e per loro era alquanto difficili essere felici sapendo che la notizia sarebbe arrivata da un momento all’altro.

Quel posto “riservato” è l’emblema dello spirito Apple: Steve Jobs è e rimarrà per sempre nelle menti di tutti coloro che lavorano in Apple, il suo DNA fa parte di Apple e la sua eredità è stata quella di dare alla società tutti gli strumenti adatti per andare avanti per altri 100 anni.

Quella sedia non potrà essere occupata da nessuno perché nessuno può prendere il posto di Steve.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone