Una notizia che sta facendo proprio oggi il giro del mondo, riguarda una truffa eseguita in un Apple Store a Chicago.

Apple Store Milano Cubo Vetro

Sei persone provenienti da New York, sono state arrestate ed accusate la settimana scorsa, per aver preso parte ad un’impresa criminale organizzata, che ha cercato di frodare una zona di Chicago, compreso un Apple Store, utilizzando le identità rubate di poveri ignari, con annesse carte di credito.

Secondo il dipartimento dello sceriffo di Lake County, i newyorkesi, di età compresa tra i 18 ed i 41 anni, sarebbero volati all’aeroporto internazionale O’Hare di Chicago, noleggiando delle auto, per poi recarsi in un Apple Store vicino, con l’intenzione di tentare un acquisto fraudolento, come confermano le testate giornalistiche locali.

I sospetti sono stati arrestati ed accusati la scorsa settimana, dopo che le autorità hanno effettuato una grandissima operazione anticrimine, con un aumento dei pattugliamenti e della sorveglianza, all’esterno ed all’interno dell’Apple Store locale a Deer Park. Più di 10.000$ sono stati rubati dai malfattori, per poi essere recuperati dalle forze dell’ordine.

In un comunicato, l’ufficio dello sceriffo ha confermato che, ognuna delle sei persone che avrebbero tentato di commettere la frode, si è recata presso lo store di Deer Park, per un periodo di cinque giorni consecutivi. La ragazza di 21 anni Nicole E. Cannon, ha cercato di effettuare un acquisto utilizzando un documento d’identità rubato, con annessi dati della carta di credito, mentre Gisselle Diaz, di ben 41, ha fatto lo stesso qualche giorno dopo.

 

Sono stati tutti prontamente arrestati, con un bottino che raggiungeva quasi i 20.000$.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone