Arriva oggi, il nuovo programma per Mac, chiamato Disk Drill 3, che ci permette di recuperare i file persi, e non solo.

Disk Drill 3, Review, Recupero File

Nella nuova versione 3, Disk Drill impara un sacco di nuovi trucchi: nuova interfaccia utente, nuove firme per i file, nuovi algoritmi di recupero di dati, nuove lingue, miglioramenti inerenti alla velocità, e molto altro.

La software house è entusiasta di presentare questo nuovo prodotto!

È stato un percorso davvero lungo, e ringraziamo tutti coloro che ci sostenuto con l’acquisto delle edizioni Premium del nostro software, testato gli innumerevoli bug sulle versioni beta, o anche chi ha solo condiviso la propria esperienza sui social media.

Novità

  1. Recupero dei dati sui dispositivi iOS per iPhone ed iPad;
  2. Creazione del disco di avvio per il recupero dati;
  3. ExFAT, e supporto EXT4;
  4. Recupero dei dati anche sui dispositivi con Android;
  5. Lettura di partizioni GPT migliorata, con il recupero di partizioni perse;
  6. Nuove firme file per Deep Scan: .epb, .rt, .mlv, .ipt, .aaf, .tib, .enex;
  7. Migliore gestione dei file orfani e persi in HFS con ricostruzione del Catalogo;
  8. HFS + Estrazione aggiuntiva alla famiglia di altri HFS, con algoritmi Healing, che sono ora localizzati nelle partizioni HFS perse in modo più affidabile;
  9. Supporto al nuovo MacOS 10.12 Sierra;
  10. Finder duplicato, che aiuta a liberare spazio su disco aggiuntivo;
  11. Backup su disco byte per byte più veloce;
  12. Creazione di immagini disco byte per byte di dispositivi Android;
  13. Migliorato il montaggio dei risultati di scansione su disco.

Inoltre, l’azienda ci tieni a precisare, che sono stati risolti tantissimi problemi, presenti nella versione precedente del software.

Potete scaricare Disk Drill 3 direttamente da questo link.

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone