All’interno dell’App Store di Apple alcuni sviluppatori hanno generato una grande truffa, che ruba denaro ai poveri ed ignari utenti iPhone.

App Store, Truffa, Acquisti in App

Un’indagine inerente ai pagamenti degli sviluppatori su App Store, ha portato alla luce una truffa davvero diffusa, che comprende applicazioni che sponsorizzano servizi falsi, che fruttano migliaia di dollari al mese dagli acquisti in-app.

In un articolo intitolato “Come fare 80.000 dollari al mese su App Store di Apple”, un certo John ha descritto come ha scoperto la pratica illegale diffusa, che funziona manipolando gli annunci di ricerca standard, per promuovere applicazioni dubbie all’interno dello store di applicazioni per iPhone, per fregare gli ignari utenti con un meccanismo mensile di acquisti in-app.

All’interno della categoria Produttività ha trovato applicazioni appartenenti a note aziende come Dropbox, Evernote e Microsoft. Quello che non si aspettava però, era di trovare applicazione chiamate “Protezione Mobile: Clean & Security VPN”.

Dato il titolo veramente fuorviante e scorretto grammaticalmente, di questa applicazione, John ero sicuro che fosse un bug nell’algoritmo delle classifiche. Così ha controllato la stima media delle entrate dell’app, che ha mostrato ben 80.000$ al mese.

Incuriosito, e per capire meglio come questo poteva essere realmente possibile, il ragazzo ha installato e gestito la suddetta applicazione, ed immediatamente gli è stato chiesto di avviare una “prova gratuita” per uno “scanner antivirus”. Vi ricordiamo che i dispositivi iOS NON necessitano di software anti-virus, grazie alle regole di sandboxing di Apple per singole applicazioni, che non permettono l’installazione di applicazioni contenenti virus o malware. Lo stesso sistema operativo è creato appositamente per non “prendere” virus e malware.

Tornando alla storia… Tappando sull’offerta di prova gratuita, sull’app è apparso un classico prompt di autenticazione con Touch ID, contenente il testo “Pagherai 99,99$ per un abbonamento di 7 giorni, a partire dal 9 giugno 2017”.

Il ragazzo era praticamente ad un semplice tap dal pagare quasi 400$ al mese, per un totale di quasi 5.000$ annui, senza la necessità di farlo realmente.

Improvvisamente ha capito la motivazione per la quale quest’app guadagnava così tanto ogni mese, ovvero fregando gli utenti che la utilizzavano.

Con una ricerca più accurata, è stato possibile identificare decine di applicazioni simili sullo store di Apple, che riescono a scalare le classifiche grazie all’ingenuità degli utenti.

Dove andremo a finire?

Facci sapere la tua! Commenta sui nostri Social! La tua opinione è importante per noi :)

Non hai ancora la nostra App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al nostro Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il nostro Mercatino: https://goo.gl/Rg65Jm

Seguici su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguici su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguici su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguici su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone