Dopo averci svelato tante novità su iPhone 8, il famoso sviluppatore Steven Troughton-Smith ci conferma la non presenza del TouchID.

iPhone 8, Batteria, Potente, Ricarica Veloce

Il firmware dell’HomePod, ovvero il primo speaker Apple intelligente con Siri, ci ha svelato ieri tantissime novità sul nuovo iPhone 8, che sono piaciute praticamente a tutte. Oggi però, il famoso sviluppatore Steven Troughton-Smith ci da una notizia alquanto disastrosa, che, se confermata, darebbe un dispiacere a tutti gli utenti Apple del mondo.

Spulciando ancora di più il codice sorgente dell’HomePod, lo sviluppatore non ha trovato alcuna indicazione esistente sulle funzionalità correlate al Touch ID, ne sotto al display, ne da nessun’altra parte. Addirittura, esso crede che tale funzionalità non sarà inclusa nel dispositivo.

Le voci per che per mesi parlavano del potenziale TouchID sotto al display, ad oggi vengono completamente smentite da Apple stessa, forse a causa della difficoltà nella produzione di questa funzionalità tanto complessa. Le informazioni correnti suggeriscono infatti, che Apple potrebbe sostituire il TouchID con il nuovo sistema di riconoscimento del viso, grazie ad un sistema biometrico ad infrarossi.

Inoltre, sempre all’interno del software, secondo Troughton-Smith e lo sviluppatore Jeffrey Grossman, ci sono riferimenti sulla nuova opzione “split” per il sistema di visualizzazione visivo, contenuti nel file UIStatusBar, suggerendo che le informazioni sulla barra di stato, come potenza del segnale operatore, il WiFi, il Bluetooth, la percentuale batteria, e l’orario potranno essere visualizzati in maniera più marcata, grazie ad una nuova barra di stato semplificata nella parte superiore del dispositivo.

Troughton-Smith afferma che la nuova barra di stato, sembrerebbe essere molto più complessa e potente nel design, e potrebbe anche essere resa interattiva in qualche modo, forse grazie a delle animazioni particolari.

Come avevo ipotizzato mesi e mesi fa, oltre ai dettagli sulla nuova barra di stato split, e sulla mancanza di riferimenti al TouchID, Troughton-Smith ha anche trovato informazioni inerenti al Tap to Wake, del quale vi ho già parlato in questo mio articolo. La mancanza del tasto home infatti, obbligherà Apple ad utilizzare tale funzione, che permetterà di “risvegliare” la LockScreen, semplicemente con un doppio tap sul display.

Per quanto riguarda il nuovo Tasto Home virtuale, sembra proprio che Apple lo abbia chiamato “Home Indicator”, ovvero un’area dedicata alla virtualizzazione di un tasto che permette di tornare indietro, e di aprire il multitasking.

Ultima cosa da notare, davvero interessante, è che il firmware corrisponde alla versione software 11.0.2, e questo ci permette di pensare che Apple rilascerà prima iOS 11, e successivamente rilascerà il nuovo iPhone 8, con un annesso aggiornamento interno.

Facci sapere la tua! Commenta sui nostri Social! La tua opinione è importante per noi :)

Non hai ancora la nostra App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al nostro Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il nostro Mercatino: https://goo.gl/Rg65Jm

Seguici su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguici su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguici su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguici su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone